Approfondimenti Giuridici

Come si diventa avvocati dello Stato

Come si diventa avvocato dello Stato? La selezione avviene tramite concorso pubblico che viene periodicamente indetto con decreto dell'Avvocato Generale e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Il numero di posti è predeterminato.

Requisiti di accesso:

Possono partecipare al concorso:

- procuratori dello Stato con minimo due anni di servizio effettivo 

- magistrati di Tribunale

- magistrati della giustizia militare con qualifica equiparata a quella di magistrato di Tribunale di cui al punto 2

- magistrati amministrativi

- avvocati iscritti all'albo da non meno di sei anni

- dipendenti dello Stato appartenenti ai ruoli delle ex carriere direttive o alle corrispondenti ex qualifiche funzionali di cui alla legge n. 312/80, con un minimo di cinque anni di servizio e che abbiano superato l'esame di abilitazione forense

 - professori universitari di materie giuridiche di ruolo o stabilizzati e assistenti universitari di materie          giuridiche che abbiano superato gli esami di abilitazione all'esercizio della professione di avvocato

- dipendenti di ruolo delle regioni, degli enti locali, degli enti pubblici a carattere nazionale, assunti tramite pubblici concorsi e con non meno di cinque anni di effettivo servizio, che abbiano superato l'esame di abilitazione all'esercizio della professione di avvocato.

Il concorso si basa su quattro prove scritte

- un atto defensionale di diritto e procedura civile;

- un tema di carattere teorico in diritto civile con riferimento al diritto romano;

- un atto defensionale o un tema di carattere teorico, a giudizio della commissione esaminatrice, in diritto amministrativo o tributario;

- un atto defensionale o un tema di carattere teorico, a giudizio della commissione esaminatrice, in diritto e procedura penale.

Chi supera lo scritto deve affrontare due prove orali: la prima verte su 15 materie di carattere giuridico, la seconda rappresenta la simulazione di una difesa orale di una contestazione giudiziale il cui tema deve essere riferito al candidato almeno ventiquattro ore prima

Approfondimenti Giuridici