Approfondimenti Giuridici

Responsabilità del notaio: acquisto di casa gravata da ipoteche

La stipula di un contratto immobiliare avviene di fronte ad un notaio che funge da garante per il regolare svolgimento dell'atto stesso. Tuttavia la responsabilità del notaio incontra diversi paletti atti a non aggravarne eccessivamente la posizione.

In particolare una recente sentenza della Cassazione ha stabilito che è esonerato da ogni responsabilità il notaio che certifica un atto di compravendita senza fare riferimento ai gravami non per superficialità nello svolgimento della professione ma perchè dalla visura non risulta un'ipoteca, per via di irregolarità della conservatoria, che per essere superata avrebbe richiesto la consultazione da parte del professionista incaricato di una mole eccessiva di atti.

Così ha stabilito la Corte di Cassazione (il riferimento è alla sentenza n.16549/2012) che ha accolto il ricorso presentato da un notaio contro una sentenza della Corte di Appello di Roma che aveva confermato il risarcimento dei danni a favore del cliente previsto in primo grado a danno del professionista per  non aver rilevato l'esistenza di due ipoteche gravanti sugli immobili oggetto di una compravendita.

La Corte d'Appello aveva fatto rientrare nei compiti del notaio anche attività accessorie volte in particolare ad escludere l'esistenza di vincoli o impedimenti all'atto attraverso visure catastali ed ipotecarie.

Il notaio sarebbe quindi tenuto a controllare il registro generale e, se questo non risulta aggiornato o per qualsiasi motivo non è consultabile, avvertire il cliente. Cosa che il notaio nella fattispecie precisa non aveva fatto. La Corte di Cassazione però ha precisato che per questioni di buon senso occorre individuare anche la c.d. "dirigenza esigibile". Nello specifico, riguardo all'obbligo di consultare il registro generale, la motivazione della sentenza precisa che non si può dubitare che  "tale obbligo sussista con riferimento alle ipotesi in cui tale mancato aggiornamento riguarda il limitato periodo di tempo, non potendo pretendersi che il Notaio consulti migliaia di formalità".

 
 


Approfondimenti Giuridici