Esame di Avvocato

Esame di avvocato: non passa l'abolizione

Si fa un gran parlare della riforma Monti anche se troppo spesso le critiche delle corporazioni arrivano in via preventiva. Cosa cambierà per l'Ordine Forense nello specifico dopo la riforma? E' stata smentita prima di tutto la voce che parlava di un'abolizione netta dell'esame di abilitazione alla professione. Lo spauracchio dei neolaureati in giurisprudenza resta quindi, ma forse in forma mitigata. Se da un lato i professionisti premevano per conservare questo esame, forse con un po' di sadismo da parte di chi già ha dato, dall'altro molti studenti ogni anno fanno ricorso per contestare condizioni di trattamento discriminanti. 

Addolcito anche il periodo di tirocinio, che prevede la possibilità anche di forme alternative, ad esempio presso uffici della magistratura o in scuole postuniversitarie o ancora all’interno delle stesse Università nell’ultimo biennio degli studi. Il praticantato è l'altra nota dolente per chi non ha ancora ottenuto il titolo.

Critiche da parte dell'Ordine all'affidamento di molte materie di stampo civile alla figura intermedia del mediatore, addetto alla funzione di conciliazione extragiudiziale. Quello che lascia maggiormente perplessi è la non necessaria preparazione giuridica del mediatore: il rischio è quello di dequalificare la professione legale.

Nel decreto sulle liberalizzazioni anche l'introduzione, oltre ai principi della trasparenza del preventivo e della necessarietà delle assicurazioni, già anticipati nel 2010, anche l'abolizione delle tariffe fisse, anche verso il minimo. Ancora una volta per gli avvocati il rischio è quello di una concorrenza selvaggia che possa dequalificare la prestazione professionale.

Ma l'aspetto più preoccupante del maxi emendamento al patto di stabilità è quello che prevede la possibilità d'introdurre, senza limiti, soci non professionisti nelle associazioni professionali. Il rischio parte dalla constatazione che solo i grandi gruppi imprenditoriali e finanziari (nonchè la criminalità organizzata) avranno interesse ad entrare in queste società, arrivando anche ad indebolire l’indipendenza dell’avvocato per ottenere personali vantaggi.

 

Approfondimenti sull'Esame di Avvocato