Esame di Avvocato

Come si svolge l'esame di avvocato: Bando per la sessione 2012/2013

 

Sulla Gazzetta Ufficiale dei Concorsi numero 70 del 7 settembre 2012 è stato pubblicato il Bando per l’esame di abilitazione per l'esercizio della professione di avvocato relativo alla sessione 2012. Il termine ultimo per presentare la domanda è fissato al 12 novembre 2012. Il Bando come sempre è aperto a tutte le Corti di Appello sul territorio italiano ovvero, in ordine cronologico, quella di Ancona, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Catania, Catanzaro, Firenze, Genova, L'Aquila, Lecce, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Potenza, Reggio Calabria, Roma, Salerno, Torino, Trento, Trieste, Venezia e la Sezione distaccata di Bolzano della Corte di Appello di Trento per l'anno 2012;

Nessuna novità per quanto riguarda l’iter, nonostante di recente si siano riaccese le polemiche circa l’effettiva validità della prova. Si confermano quindi le tre prove scritte (redazione di un parere motivato di diritto civile a scelta tra due questione presentate, redazione di un parere motivato di diritto penale a scelta tra due questione presentate e infine redazione di un atto giudiziario) propedeutiche a quella orale. Per ogni prova scritta il candidato ha a disposizione sette ore a partire dal momento in cui viene letto il tema. La prova orale si compone di un’analisi veloce delle prove scritte per poi passare alla trattazione delle cinque materie orali scelte preventivamente e liberamente dal candidato di cui però almeno una di diritto processuale. Le possibilità di scelta sono: diritto costituzionale, diritto civile, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto penale, diritto amministrativo, diritto tributario, diritto processuale civile, diritto processuale penale, diritto internazionale privato, diritto ecclesiastico e diritto comunitario; A ciò si aggiunge lo studio dell'ordinamento forense e dei diritti e doveri dell'avvocato.

Approfondimenti sull'Esame di Avvocato